TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Un personal firewall per corazzare il tuo PC
Proteggere il computer ti sembra troppo complicato? Prova a farlo con Firestarter e la nostra guida. Scoprirai che è facile come bere un bicchier d’acqua
(pagina 1 di 5)
Per quanto riguarda i virus, noi utenti GNU/Linux possiamo dormire sonni tranquilli: il sistema è praticamente immune a questo tipo di attacchi. Ma questi, purtroppo, non sono l’unica fonte di pericolo per il nostro PC. La maggior parte delle minacce alla nostra sicurezza, infatti, arriva da Internet. Cosa è possibile fare per difendersi? In poche parole dobbiamo dotare il nostro PC di un sistema in grado di “filtrare” il traffico in entrata e uscita e che stabilisca cosa è lecito far passare e cosa, invece, bloccare. Una tale soluzione prende il nome di “firewall”. Il kernel Linux, integra uno dei migliori sistemi di “firewalling” disponibili, ma c’è un problema: l’intero sistema è complesso da configurare, per cui in genere è un lavoro appannaggio di utenti esperti. Inoltre, il sistema così concepito è più adatto ad un ambiente server, ad esempio a protezione di una intera rete di PC, mentre a noi servirebbe uno strumento in grado di garantire la sicurezza del nostro PC, in pratica, bisognerebbe installare un cosiddetto “personal firewall. Ma come si fa? Operare da console o tramite iptables è troppo difficile per un comune utente desktop, allora bisogna ricorrere all’uso di un’interfaccia grafica che semplifichi tutto il lavoro di configurazione. I tool di questo tipo, molto comuni su Windows, non lo sono altrettanto su GNU/Linux, almeno fino all’arrivo di Firestarter. Grazie a questo tool, saremo in grado di configurare un personal firewall sul nostro PC in modo da poter configurare rapidamente le nostre regole di accesso da e verso Internet, anche nel caso di PC portatili, i quali devono adattarsi alle diverse configurazioni che si incontrano, ad esempio, spostandoli da una rete all’altra.
Pagina 1/5
Lascia un commento
Tag: firewall, sicurezza, internet, difesa, filtrare traffico
Condividi