TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Musica e video? Trasmettili online
Gli strumenti e le tecniche per creare una piattaforma per lo streaming di file audio e filmati in rete. Anche dal vivo con un normale microfono
(pagina 1 di 3)
Tra gli utenti GNU/Linux e non solo, è molto diffusa l’idea che trasmettere contenuti multimediali in rete (streaming), sia una pratica appannaggio delle grandi organizzazioni. Niente di più falso, e con questo articolo ve lo dimostreremo. Anche con un comunissimo PC, infatti, è possibile riprodurre e inviare ad altri PC connessi in rete (LAN o Internet), file audio in formato Mp3, Ogg (il formato audio Open Source), video e, addirittura, la nostra voce con l’ausilio di un semplice microfono. In pratica, creeremo in pochi passi una vera e propria piattaforma per l’intrattenimento musicale e video online, simile per molti aspetti alle Web Radio. Per farlo ci appoggeremo ad una nota piattaforma di streaming Icecast2 (per la parte server) e al suo client Ices2. In pratica, quest’ultimo si occuperà di riprodurre i file audio e trasmettere la musica al server che a sua volta provvederà a “distribuirli” in rete agli altri PC. L’unico inconveniente, facilmente superabile, è che Ices2 supporta solo audio in formato Ogg Vorbis, quindi, nel caso di file Mp3, bisogna prima di tutto convertirli in questo formato e solo successivamente trasmetterli in streaming. Infine, per chi dovesse trovare Icecast2/Ices2 troppo complessi, c’è l’ottimo Gnump3d.
Prima tocca a  Icecast2

 Come distribuzione sulla quale eseguire la prova è stata scelta Ubuntu 7.10 Gutsy Gibbon ma, tranne che per l’installazione dei programmi, la procedura per configurare il servizio di streaming è valida anche per molte altre distro. Per prima cosa, bisogna installare il server di streaming Icecast2. Possiamo farlo con il package manager Synaptic, avviabile da Sistema/Amministrazione/Gestore pacchetti Synaptic, oppure tramite il tool apt-get dopo aver aperto una shell da Applicazioni/Accessori/Terminale: sudo apt-get install icecast2. A questo punto bisogna aprire e modificare il file di configurazione di Icecast2: sudo gedit /etc/icecast2/icecast.xml. La maggior parte dei valori presenti di default funzionano correttamente, ma è necessario almeno modificare le password presenti nella sezione ...: source-password (la password che Ices2 utilizzerà per la connessione al server Icecast2) e l’adminpassword (quella che l’amministratore utilizzerà per accedere all’interfaccia web per la gestione di Icecast2). Infine, troviamo la relay-password che, in pratica, non ci interessa, ma che è comunque consigliabile modificare. Successivamente, è necessario modificare il file /etc/default/icecast2 impostando il parametro ENABLE a true. A questo punto, tutto è pronto per avviare il server Icecast2:
sudo /etc/init.d/icecast2 start
Fatto ciò, non resta che avviare anche il browser ad esempio Firefox (Applicazioni/ Internet/Firefox Browser Web) e collegarci all’indirizzo http://localhost:8000. In questo caso abbiamo supposto che Icecast2 sia presente sulla macchina locale, altrimenti al posto di localhost bisogna inserire l’indirizzo IP del computer sul quale è installato ed è in esecuzione.

Modifica dei dati di accesso ad icecast2


Il client ices2

L’interfaccia di icecast2. il server è in esecuzione

Installato il server Icecast2, dobbiamo fare lo stesso con il client Ices2. In questo caso, il comando è sudo apt-get install ices2. A questo punto, è necessario creare tre directory, una per i file di log di Ices2, un’altra per i file di configurazione, sempre di Ices2, e la terza dove posizionare i file audio in formato Ogg:
/var/log/ices
/etc/ices2
/etc/ices2/music
La configurazione di Ices2 è facilitata dal fatto che una una volta installato, con esso vengono forniti tre file di configurazione. Ovviamente, si tratta di setup generici, ma per portare a termine il nostro scopo vanno più che bene. In pratica, si tratta dei seguenti file:
Pagina 1/3
Lascia un commento
Tag: strumenti, musica, video, tecniche, piattaforma, streaming, file audio, filmati
Condividi