TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
File sharing
Nonostante le restrizioni, le reti di file sharing non sono morte. Scopriamo come utilizzarle al meglio per la condivisione di software, musica e film scaricabili nel rispetto delle regole
(pagina 4 di 8)


FUNZIONAMENTO DELLE PRINCIPALI RETI P2P
L'evoluzione del file sharing dalla nascita ad oggi
ReteConnessioneRicercheNapsterTramite serverTramite serverKazaaServerTramite “supernodi”DirectConnectHub connessi a gruppi utentiHubEDonkeyServerServer di tipo distribuitoBitTorrentCrackerEsterneKademliaDecentratoDecentratoGnutellaDecentratoDecentratoKademlia: liberaci dai servereDonkey non è l'unica rete di file sharing utilizzabile con il client aMule, per fortuna ne esistono altre. Scopriamo cosa ha da offrirci questo network alternativo.Abbiamo visto come sia possibile, grazie a qualche accortezza aggiuntiva, utilizzare la rete eDonkey anche in una situazione critica come quella attuale. Ma aMule non è vincolato solo a questo network P2P: è disponibile una rete alternativa, perfettamente funzionante e di semplice utilizzo, chiamata Kademlia. Kad (questo il nome del protocollo Kademlia implementato in aMule) offre ai propri utenti un sistema peer-to-peer completamente decentralizzato, al quale abbiamo accennato in precedenza, nel quale l'intera impalcatura si regge su delle “tabelle di hash distribuite” (DHT, Distribuited Hash Table); ogni hash individua un singolo file nella rete e l'insieme degli hash viaggia e si propaga tra i client. Ciò rende Kademlia un network decisamente robusto ed efficiente: non c'è il rischio che l'eliminazione improvvisa di qualche server faccia collassare la rete, dato che in Kademlia il concetto di server non esiste affatto!Entra Kad, esce eDonkey!Disattiviamo la connessione automatica alla “vecchia” rete La rete Kademlia non ha più segreti per noi e vorremmo sbarazzarci definitivamente del network eDonkey? Ecco come fare. Lanciamo come di consueto aMule, clicchiamo sul pulsante “Preferenze” ed entriamo nella sezione “Connessione” della finestra di configurazione. Togliamo la spunta dalla voce “ed2k”, nel riquadro al centro della finestra. clicchiamo su OK. Al prossimo avvio di aMule ci collegheremo esclusivamente alla rete Kademlia.Dentro KademliaDato che, per l'appunto, Kademlia non utilizza dei server per la connessione iniziale, è necessario che aMule conosca almeno un indirizzo IP all'interno del network stesso, così da poter effettuare il cosiddetto bootstrap che ci servirà per entrare nella rete e condividere dati a nostro piacere. Il bootstrap può essere effettuato in tre modi distinti: attraverso un IP conosciuto direttamente (quello di un nostro amico, ad esempio), consultando un elenco di indirizzi presente nella configurazione di aMule e, infine, utilizzando l'IP di un client da cui si sta effettuando un download. La modalità più semplice e pratica è senz'altro la seconda: utilizzeremo proprio questa nel tutorial “Gli indirizzi per entrare in Kademlia”.Per il bootstrap basta un fileAbbiamo detto che un metodo alternativo per entrare nella rete Kademlia consiste nell'impiegare l'indirizzo IP di un client da cui stiamo scaricando; questo può risultare utile nel caso non riuscissimo a connetterci a Kad mediante il file nodes. dat. Vediamo come procedere. Entriamo nella rete eDonkey attraverso un server sicuro e mettiamo in coda per il download un file qualunque (l'unico requisito è che questo abbia un numero alto di fonti, quindi l'immagine ISO di una distribuzione nota andrà benissimo). Attendiamo che vengano individuate delle fonti, poi clicchiamo sul pulsante “Reti” nella finestra di aMule e selezioniamo la scheda “Kad”. Clicchiamo sul pulsante “Bootstrap da client noti”. Aspettiamo di vedere aumentato il numero di Nodi Kad, quindi nella sezione “Trasferimenti” dell'interfaccia di aMule annulliamo il download dalla rete eDonkey che è stato appena avviato. Fatto ciò, chiudiamo il collegamento con la rete eDonkey: entriamo nella sezione Reti di aMule, clicchiamo sulla linguetta “ed2k” e premiamo il pulsante “Disconnetti”. Seguendo uno dei metodi indicati siamo riusciti ad entrare in Kademlia? Bene, leggiamo il tutorial “Cercare e scaricare con Kademlia” per utilizzare il network.

Scaricando un file da eDonkey aumenta il numero di nodi KAD

Gli indirizzi per entrare in KademliaColleghiamoci al network scaricando da Internet un elenco di nodi per il bootstrapElenco nodi

Apriamo il browser e colleghiamoci a “www.nodes-dat.com”. Nella nuova pagina clicchiamo su “Download live nodes.dat”. Il file con l'elenco degli indirizzi per il bootstrap (nodes.dat) verrà posizionato nella directory in cui salviamo i download web (ad esempio, Download). Salviamolo in aMule

Chiudiamo il programma e copiamo il file nodes.dat nella sua cartella eseguendo dalla console il comando “cp Download/nodes.dat .aMule/”. Al posto di Download inseriamo il percorso della directory in cui noi salviamo gli scaricamenti dal web. Eseguire il bootstrap

Apriamo aMule, andiamo nella sezione “Reti/Kad” e clicchiamo su “Bootstrap da client noti”. Se dopo qualche minuto non siamo connessi, premiamo sul pulsante evidenziato per scaricare il nodes.dat di default. Nella finestra che appare clicchiamo su “Sì”.Cercare e scaricare con KademliaUna volta dentro la rete, ricercare file ed effettuare download è semplicissimoTipo di ricerca

Entrare nella rete Kademlia non è immediato, mentre ricerche e scaricamenti, invece, risulteranno semplici come quelli effettuati in eDonkey. Nella finestra di aMule clicchiamo sul pulsante “Ricerca” e scegliamo come Tipo di ricerca “Kad”. Cosa cercare

Digitiamo il termine da ricercare nella riga bianca vicina alla scritta “Nome:” e premiamo “Inizia”. Ecco una differenza con la rete eDonkey: la velocità! Le ricerche in Kademlia, a causa della natura decentrata della rete, vengono eseguite con maggiore lentezza. Inizio download

Scegliamo il file da scaricare basandoci sul numero di fonti disponibili: clicchiamo sulla dicitura “Fonti” finché non compare una freccia verso il basso. Individuiamo il file da prelevare e clicchiamoci sopra due volte. Verremo messi in coda per il download.034-046:024-037